AOI aveva ufficializzato martedì 6 febbraio l’adesione alla Manifestazione di Macerata prevista per oggi 10 febbraio. Con convinzione confermiamo oggi la nostra partecipazione a sostegno di un messaggio di rifiuto e condanna di ogni forma di intolleranza, xenofobia, razzismo e fascismo.

Alcune organizzazioni socie di AOI saranno presenti a Macerata in maniera visibile: affidiamo a loro il nostro messaggio di pace e solidarietà e antifascismo in opposizione alle voci che irresponsabilmente incitano allo scontro sociale e alla violenza.

AOI é particolarmente vicina alle vittime della sparatoria e alle operatrici e agli operatori del GUS e di quelle realtà presenti nel territorio che operano per un’accoglienza giusta per chi fugge da guerra, violenza e fame.  Una convivenza sostenibile rafforza le comunità che ospitano rifugiati e migranti: con questa finalità operano numerose esperienze dell’associazionismo e del mondo cooperativo impegnate nell’accoglienza e per l’integrazione sociale dei rifugiati e migranti nel nostro Paese, promuovendo dialogo e mediazione tra le istituzioni e i cittadini.

Abbiamo dovuto ascoltare in questi giorni da alcune forze politiche dichiarazioni demagogiche e di incitamento all’intolleranza verso lo ‘straniero’ in quanto tale, talvolta con toni e messaggi di giustificazione degli atti di violenza.

Le cittadine e i cittadini italiani sono chiamati a difendere i principi della nostra Costituzione democratica. Oggi a Macerata ci auguriamo che sia numeroso il popolo dei giusti, solidali e pacifici. Il mondo AOI ci sarà