0 results

Ultimi aggiornamenti

Strage a Beirut: l’Italia attivi subito i programmi di emergenza umanitaria

AOI esprime la propria vicinanza alla popolazione libanese, in particolare alle cittadine e ai cittadini di Beirut, per l’immensa tragedia dell’esplosione al porto: più di 80 vittime accertate, senza contare i dispersi sotto le macerie, ormai più di 4000 feriti con numerosi casi gravissimi, edifici distrutti o fortemente danneggiati, ospedali non più in grado di accogliere persone.

“Delirio” a Siena: l’orrore corre sul web”

L’operazione “Delirio” avviata lo scorso ottobre dalla procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze, per diffusione e detenzione di materiale pedopornografico ed istigazione a delinquere, porta alla luce uno scenario sempre più terrificante che vede protagonisti dei minorenni sia come vittime che come autori di reati.

Il Parlamento discuta e approvi con urgenza un testo che condanni l’annessione della Cisgiordania da parte di Israele

Quando a fine maggio 70 parlamentari – tra cui tutti i Capigruppo in Commissione Esteri e parlamentari di spicco delle forze componenti la maggioranza di governo –  hanno scritto al Presidente Conte invitandolo a prendere una posizione di condanna sulla prospettata annessione di territori della Cisgiordania da parte di Israele, ci saremmo aspettati da lì a poco la presentazione di un testo da sottoporre alla votazione del Parlamento.
A meno di dieci giorni dal 1 di luglio, data stabilita dal Governo di Israele per presentare alla Knesset la proposta di annessione di alcuni territori della Cisgiordania, qui in Italia tutto appare fermo

Il MAECI non metta in sofferenza i programmi di aiuto umanitario e sviluppo per il contrasto al Covid-19

AOI, CINI e Link2007 non hanno risposta dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) in merito alle ripetute richieste di supporto per portare avanti efficacemente e con serenità i progetti promossi dalla cooperazione internazionale

AOI e Link2007: immediata regolarizzazione dei migranti, importante misura in tempo di emergenza codiv-19

AOI e Lin2007 esprimono grande preoccupazione per le condizioni in cui si trovano nel nostro Paese almeno 600 mila immigrati irregolari costretti ai margini della vita sociale e chiedono al Governo l’attivazione di misure immediate di regolarizzazione.